• 24/04/2014 Consigli per chi deve costruire o ristrutturare abitazioni in montagna per consumare meno risorse ed energie ...Leggi
    24/04/2014 Api, due terzi del polline europeo è contaminato da pesticidi...Leggi
    24/04/2014 Continuano le manifestazioni di opposizione alla progettata centralina idroelettrica sul fiume Trebbia a San Salvatore...Leggi
    24/04/2014 Da un gruppo di coltivatori lungimiranti di Pontbren, dove nasce il fiume più lungo del Regno Unito, il Sever, è nato un progetto di riduzione dei danni da alluvione...Leggi
    24/04/2014 Due lupi appenninici avvelenati, ordinanza del sindaco di Spigno Monferrato...Leggi
    24/04/2014 I danni causati da cave e cementifici, in un paese sempre più sfruttato e sempre più popolato, colpiscono l’aria, l’acqua, la terra, la biodiversità, la salute e l...Leggi
    24/04/2014 In Italia è strage di lupi, in un anno ne sono stati uccisi un’ottantina...Leggi
    24/04/2014 La Lipu invita i cittadini a segnalare la presenza di rondini e balestrucci, contribuirà al progetto Atlante italiano degli uccelli nidificanti in Italia...Leggi
    24/04/2014 L’inverno trascorso è stato il secondo più caldo dal 1800, aumenteranno soprattutto in montagna i disastri ( frane, caduta di massi e colate detritiche) dovuti al cam...Leggi
    24/04/2014 Un progetto della LIPU per favorire il ritorno di rondini e balestrucci nei nostri cieli e ridurne il declino...Leggi
    24/04/2014 Una scoperta italiana, coltivare strisce di Vedovina maggiore a ridosso degli apiari può rappresentare un’ottima soluzione per fornire polline e nettare alle api...Leggi
    24/04/2014 Appello per salvaguardare le aree naturali protette italiane dalle insidie legislative in corso d’opera...Leggi
    24/04/2014 Pedemontana Lombarda, un’autostrada dentro casa: fermiamola!...Leggi
    24/04/2014 Taglio indiscriminato, potature selvagge e incuria: da tutta Italia giungono numerose segnalazioni di attacco al patrimonio arboreo. Scarsa attenzione, ignoranza o malafe...Leggi
    24/04/2014 Una malattia ancora misteriosa colpisce i tagliatori di canna da zucchero in centro america, mietendo decine di migliaia di vittime...Leggi
    Created by wp news slider
  • News da Accademia del Monferrato
  • Provincia di Alessandria
    Fondazione CRT
  • Partnership

    • Partner USEMLAB di Torino

      Le vere cause della crisi economica internazionale e del degrado ambientale. Leggete l’esaustiva analisi storica e scientifica esposta da uno ...

    • Patria Montisferrati

      E’ nata da un paio di anni “Patria Montisferrati”, la rubrica storica di Casale News, uno dei siti di informazione ...

    • Partnership con Gevam

      Il Gruppo Gevam Onlus da oltre un anno ha variato denominazione. Il significato dell’acronimo G.E.VA.M. è divenuto “ Gruppo Ecoculturale ...

    • Partnership con la Società Storica Vercellese

      L’Accademia Ambientale del Monferrato (AAM – Gevam Onlus) in partnership con la Società Storica Vercellese (SSV) ha recentemente completato un ...

Si terrà ad Asti l’Adunanza pubblica dell’Accademia di Agricoltura di Torino sul tema “EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA”

News

Si terrà ad Asti l’Adunanza pubblica dell’Accademia di Agricoltura di Torino sul tema “EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA”
ADUNANZA ACCADEMIA DI AGRICOLTURA DI TORINO
Programma Convegno
EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA
AULA MAGNA DEL POLO UNIVERSITARIO ASTI STUDI SUPERIORI
Piazzale De Andrè ad Asti, venerdì 6 luglio 2012
Ore 9.30 – REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Ore 9.40 – SALUTI DELLE AUTORITÀ
10.00 – AVVIO DEI LAVORI DEL CONVEGNO
MODERATORE – PROF. PIETRO PICCAROLO (Presidente dell’Accademia di Agricoltura di Torino)
Ore 10.15 – DOTT. WALTER GIULIANO e PROF.SSA LUCIANA QUAGLIOTTI (Museo dell’Agricoltura del Piemonte)
Contributo del Museo dell’Agricoltura alla conoscenza della storia dell’agricoltura astigiana.
Ore 10.45 – PROF.SSA MATILDE PICOLLO (Associazione Amici dei Musei)
L’arte astigiana per una lettura storica dell’agricoltura locale.
Ore 11.15 – Pausa caffè
Ore 11.30 – PROF. OTTAVIO COFFANO (Accademia Albertina delle Belle Arti)
La percezione del paesaggio astigiano nella pittura.
Ore 12.00 – PROF. GIAN LUIGI BRAVO (Università di Torino)
Piccola proprietà coltivatrice ed immagine del contadino.
Ore 12.30 – Buffet
MODERATORE DELLA SESSIONE POMERIDIANA – PROF. MARCO DEVECCHI (Università di Torino)
Ore 13.30 – DOTT. ARIS D’ANELLI (Società di Studi Astesi)
L’astigiano Edoardo Perroncito (1847-1936): Accademico dell’Agricoltura e “benemerito dell’umanità”.
Ore 14.00 – DOTT. MARIO RENOSIO (Direttore ISRAT)
Le cattedre ambulanti per il progresso dell’agricoltura astigiana
Ore 14.30 – DOTT. EZIO CLAUDIO PIA (Università di Torino, Società di Studi Astesi)
La difesa attiva e passiva dalla grandine. Dalla normativa settecentesca sabauda ai Consorzi antigrandine.
Ore 15.00 – PROF. ENRICO ERCOLE (Università del Piemonte orientale)
Agricoltura, Società e sviluppo rurale.
Ore 15.30 – Pausa caffè
Ore 16.00 – PROF. BRUNO GIAU (Università di Torino – Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina)
Quadro attuale e prospettive future dell’agricoltura astigiana.
Ore 16.30 – DIBATTITO
Ore 17.00 – CONCLUSIONI
*****
PATROCINI: Polo Universitario Asti Studi Superiori, Associazione Amici dei Musei di Asti, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina, Museo dell’Agricoltura del Piemonte, Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Asti, Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano e Società di Studi Astesi,.
PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI: Collana della società di Studi Astesi.

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline