• 31/10/2014 A volte le specie alloctone invasive provocano l’accelerazione evolutiva delle specie autoctone per sopravvivere …...Leggi
    31/10/2014 Alla piena del Trebbia contribuisce anche l’invaso del Brugneto. Intaccata l’ex discarica di Ottone che ha sparso rifiuti ovunque...Leggi
    31/10/2014 Frane nel territorio del Parco dell’Antola hanno isolato diversi borghi appenninici...Leggi
    31/10/2014 I predatori sono importanti per mantenere in salute gli ecosistemi marini, la loro pesca eccessiva causa depauperamento...Leggi
    31/10/2014 I predatori sono importanti per mantenere in salute gli ecosistemi marini, la loro pesca eccessiva causa depauperamento...Leggi
    31/10/2014 Mose a Venezia, ennesima dimostrazione che le grandi opere in Italia sono ricettacolo di corruzione, malaffare e malcostume...Leggi
    31/10/2014 Rotte navali tra i ghiacci nordici. Dal Canada alla Cina lungo la via marittima di nord-ovest circa 8.000 chilometri in meno ......Leggi
    31/10/2014 Genova, non sono bombe d’acqua ma precipitazioni intense, i danni sono dovuti alle devastazioni territoriali precedenti...Leggi
    31/10/2014 Il decreto “Sblocca Italia” è scellerato ed antidemocratico, favorirà le perforazioni petrolifere in zone a rischio sismico...Leggi
    31/10/2014 Il PD, il partito degli inceneritori, concentrerà in Emilia la combustione dei rifiuti di tutta Italia...Leggi
    31/10/2014 Prime reazioni contrarie degli enti locali alla legge regionale lombarda che riduce la protezione forestale...Leggi
    31/10/2014 Tutti contro il decreto “Sblocca-Italia”: le associazioni unanimi lo contestano, è anacronistico, filocementificatorio...Leggi
    Created by wp news slider
  • News da Accademia del Monferrato
  • Provincia di Alessandria
    Fondazione CRT
  • Partnership

    • Partner USEMLAB di Torino

      Le vere cause della crisi economica internazionale e del degrado ambientale. Leggete l’esaustiva analisi storica e scientifica esposta da uno ...

    • Patria Montisferrati

      E’ nata da un paio di anni “Patria Montisferrati”, la rubrica storica di Casale News, uno dei siti di informazione ...

    • Partnership con Gevam

      Il Gruppo Gevam Onlus da oltre un anno ha variato denominazione. Il significato dell’acronimo G.E.VA.M. è divenuto “ Gruppo Ecoculturale ...

    • Partnership con la Società Storica Vercellese

      L’Accademia Ambientale del Monferrato (AAM – Gevam Onlus) in partnership con la Società Storica Vercellese (SSV) ha recentemente completato un ...

Si terrà ad Asti l’Adunanza pubblica dell’Accademia di Agricoltura di Torino sul tema “EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA”

News

Si terrà ad Asti l’Adunanza pubblica dell’Accademia di Agricoltura di Torino sul tema “EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA”
ADUNANZA ACCADEMIA DI AGRICOLTURA DI TORINO
Programma Convegno
EVOLUZIONE STORICA DELL’AGRICOLTURA ASTIGIANA
AULA MAGNA DEL POLO UNIVERSITARIO ASTI STUDI SUPERIORI
Piazzale De Andrè ad Asti, venerdì 6 luglio 2012
Ore 9.30 – REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Ore 9.40 – SALUTI DELLE AUTORITÀ
10.00 – AVVIO DEI LAVORI DEL CONVEGNO
MODERATORE – PROF. PIETRO PICCAROLO (Presidente dell’Accademia di Agricoltura di Torino)
Ore 10.15 – DOTT. WALTER GIULIANO e PROF.SSA LUCIANA QUAGLIOTTI (Museo dell’Agricoltura del Piemonte)
Contributo del Museo dell’Agricoltura alla conoscenza della storia dell’agricoltura astigiana.
Ore 10.45 – PROF.SSA MATILDE PICOLLO (Associazione Amici dei Musei)
L’arte astigiana per una lettura storica dell’agricoltura locale.
Ore 11.15 – Pausa caffè
Ore 11.30 – PROF. OTTAVIO COFFANO (Accademia Albertina delle Belle Arti)
La percezione del paesaggio astigiano nella pittura.
Ore 12.00 – PROF. GIAN LUIGI BRAVO (Università di Torino)
Piccola proprietà coltivatrice ed immagine del contadino.
Ore 12.30 – Buffet
MODERATORE DELLA SESSIONE POMERIDIANA – PROF. MARCO DEVECCHI (Università di Torino)
Ore 13.30 – DOTT. ARIS D’ANELLI (Società di Studi Astesi)
L’astigiano Edoardo Perroncito (1847-1936): Accademico dell’Agricoltura e “benemerito dell’umanità”.
Ore 14.00 – DOTT. MARIO RENOSIO (Direttore ISRAT)
Le cattedre ambulanti per il progresso dell’agricoltura astigiana
Ore 14.30 – DOTT. EZIO CLAUDIO PIA (Università di Torino, Società di Studi Astesi)
La difesa attiva e passiva dalla grandine. Dalla normativa settecentesca sabauda ai Consorzi antigrandine.
Ore 15.00 – PROF. ENRICO ERCOLE (Università del Piemonte orientale)
Agricoltura, Società e sviluppo rurale.
Ore 15.30 – Pausa caffè
Ore 16.00 – PROF. BRUNO GIAU (Università di Torino – Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina)
Quadro attuale e prospettive future dell’agricoltura astigiana.
Ore 16.30 – DIBATTITO
Ore 17.00 – CONCLUSIONI
*****
PATROCINI: Polo Universitario Asti Studi Superiori, Associazione Amici dei Musei di Asti, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina, Museo dell’Agricoltura del Piemonte, Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Asti, Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano e Società di Studi Astesi,.
PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI: Collana della società di Studi Astesi.

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline