• 23/04/2014 Consigli per chi deve costruire o ristrutturare abitazioni in montagna per consumare meno risorse ed energie ...Leggi
    23/04/2014 Api, due terzi del polline europeo è contaminato da pesticidi...Leggi
    23/04/2014 Continuano le manifestazioni di opposizione alla progettata centralina idroelettrica sul fiume Trebbia a San Salvatore...Leggi
    23/04/2014 Da un gruppo di coltivatori lungimiranti di Pontbren, dove nasce il fiume più lungo del Regno Unito, il Sever, è nato un progetto di riduzione dei danni da alluvione...Leggi
    23/04/2014 Due lupi appenninici avvelenati, ordinanza del sindaco di Spigno Monferrato...Leggi
    23/04/2014 I danni causati da cave e cementifici, in un paese sempre più sfruttato e sempre più popolato, colpiscono l’aria, l’acqua, la terra, la biodiversità, la salute e l...Leggi
    23/04/2014 In Italia è strage di lupi, in un anno ne sono stati uccisi un’ottantina...Leggi
    23/04/2014 La Lipu invita i cittadini a segnalare la presenza di rondini e balestrucci, contribuirà al progetto Atlante italiano degli uccelli nidificanti in Italia...Leggi
    23/04/2014 L’inverno trascorso è stato il secondo più caldo dal 1800, aumenteranno soprattutto in montagna i disastri ( frane, caduta di massi e colate detritiche) dovuti al cam...Leggi
    23/04/2014 Un progetto della LIPU per favorire il ritorno di rondini e balestrucci nei nostri cieli e ridurne il declino...Leggi
    23/04/2014 Una scoperta italiana, coltivare strisce di Vedovina maggiore a ridosso degli apiari può rappresentare un’ottima soluzione per fornire polline e nettare alle api...Leggi
    23/04/2014 Appello per salvaguardare le aree naturali protette italiane dalle insidie legislative in corso d’opera...Leggi
    23/04/2014 Pedemontana Lombarda, un’autostrada dentro casa: fermiamola!...Leggi
    23/04/2014 Taglio indiscriminato, potature selvagge e incuria: da tutta Italia giungono numerose segnalazioni di attacco al patrimonio arboreo. Scarsa attenzione, ignoranza o malafe...Leggi
    23/04/2014 Una malattia ancora misteriosa colpisce i tagliatori di canna da zucchero in centro america, mietendo decine di migliaia di vittime...Leggi
    Created by wp news slider
  • News da Accademia del Monferrato
  • Provincia di Alessandria
    Fondazione CRT
  • Partnership

    • Partner USEMLAB di Torino

      Le vere cause della crisi economica internazionale e del degrado ambientale. Leggete l’esaustiva analisi storica e scientifica esposta da uno ...

    • Patria Montisferrati

      E’ nata da un paio di anni “Patria Montisferrati”, la rubrica storica di Casale News, uno dei siti di informazione ...

    • Partnership con Gevam

      Il Gruppo Gevam Onlus da oltre un anno ha variato denominazione. Il significato dell’acronimo G.E.VA.M. è divenuto “ Gruppo Ecoculturale ...

    • Partnership con la Società Storica Vercellese

      L’Accademia Ambientale del Monferrato (AAM – Gevam Onlus) in partnership con la Società Storica Vercellese (SSV) ha recentemente completato un ...

Taglio agli organici dei Parchi (già sottodimensionati) e al servizio antincendi, Federparchi si appella al Parlamento, le aree protette rischiano di non essere più “protette”

News

Taglio agli organici dei Parchi (già sottodimensionati) e al servizio antincendi, Federparchi si appella al Parlamento, le aree protette rischiano di non essere più “protette”
Fonte: Federparchi, Federazione Italiana Parchi e Riserve http://www.parks.it
Incendio nel Parco nazionale del Pollino, Canadair al lavoro. Ma il capo della Protezione civile avverte: “Il programma contro gli incendi rischia di non partire nel 2013″
Fiamme nel Parco nazionale del Pollino. Il fronte del fuoco è già arrivato ad una lunghezza di circa due chilometri, da Monte Canino a Conca del Re. Si tratterebbe di un incendio doloso: cinque gli inneschi individuati dai dipendenti dell’area protetta. L’incendio è iniziato a divampare intorno alle 13 di ieri e i Canadair sono entrati in azione nel tardo pomeriggio, riprendendo le operazioni nelle prime ore del mattino. A rischio distruzione c’è la splendida macchia di pini loricati, simbolo dell’area protetta.
La solidarietà del presidente di Federparchi – Europarc Italia Giampiero Sammuri e di tutta la federazione va in queste ore al presidente del Parco, Domenico Pappaterra, e ai suoi dipendenti, auspicando che il fenomeno non si ripeta con la stessa frequenza della stagione del 2007, la peggiore degli ultimi anni per quanto riguarda gli incendi dolosi nelle aree protette. Preoccupano a riguardo le parole del capo del Dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli, che nel corso di un’audizione davanti alle Commissioni Affari istituzionali e Ambiente del Senato ha avvertito che, nel 2013, la campagna antincendi boschivi potrebbe rischiare di non partire, vista la forte riduzione di spesa prevista per il servizio.
Effetto dei tagli imposti dalla spending review, un decreto legge che ha ripercussioni dirette anche sulla gestione del sistema delle aree protette nazionali. Con il taglio del 10% degli organici della pubblica amministrazione, i parchi nazionali sono destinati a veder decurtato il numero dei propri dipendenti. Se oggi sono 688, con il decreto legge varato dal governo Monti ne resteranno poco più di 600 per un patrimonio di 1.522.419 ettari. Insomma, dati alla mano, per i parchi nazionali sarà ancora più difficile rispettare i propri impegni istituzionali, difesa del territorio e della biodiversità in testa. Federparchi si appella al Parlamento affinché sia adottato un provvedimento che vada in deroga a questi ulteriori tagli che interessano gli organici dei parchi nazionali e il servizio antincendio della Protezione civile.

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline